Opere di Riccardo Perale
 

Il Future Centre vive all’interno dell’ex convento di San Salvador

Autore: Roberto Saracco, Direttore Future Centre Telecom Italia
Fonte: dalla pubblicazione "Vapore d'acqua"

In questa cornice con radici storiche ed artistiche un gruppo di ricercatori di Telecom Italia e di altre aziende esplorano l'impatto della evoluzione tecnologica nel mondo di domani.

Questa simbiosi tra arte, storia e tecnologia diventa il palcoscenico su cui Riccardo Perale offre le sue opere all'emozione del pubblico. Credo sia un palcoscenico particolarmente adatto ed in sintonia con l'autore. Riccardo è riuscito a coniugare arte e tecnologia per trasferire le sue emozioni a noi, e probabilmente va oltre, riuscendo a suscitarne di nuove e personali in ciascuno dei visitatori che avranno l'opportunità di lasciarsi trasportare nelle immagini di Venezia trasformate in percorsi di luce.

Quando ci è stata prospettata l'opportunità di fare da cornice a questa esposizione sono bastate poche battute con Riccardo per capire quanto vicina fosse la sua "invenzione artistica" ai nostri ecosistemi tecnologici.

Quasi a minimizzare il suo lavoro, Riccardo ci ha detto di usare una "macchinetta" per le fotografie, nulla di sofisticato e un "semplice" programma di elaborazione grafica su di un "normale" computer da casa.

Ora, quella "macchinetta" fotografica, realmente alla portata di tutti con i suoi 5 milioni di pixel, sarebbe stata un sogno per pochi solo 5 anni fa e una chimera impossibile 10 anni fa. Quanto al "semplice" programma di elaborazione grafica questo svolge più elaborazioni di dati per trasformare una singola foto nell'opera che lui ha creato di quante ne siano state svolte durante una missione Apollo negli anni 60 per portare l'uomo sulla luna. Inoltre, il suo "normale" computer, simile a quello nelle case di tutti noi, fornisce più capacità elaborativa di un supercomputer degli anni 80 che allora avrebbe occupato una superficie di qualche centinaio di metri quadri.

In fondo, però, Riccardo ha ragione a minimizzare la macchina, il programma e il computer, la tecnologia insomma. Proprio perché questa ha avuto successo è scomparsa dalla nostra percezione. Il successo, tuttavia, lo ha raggiunto in quanto è diventata parte del nostro modo di vivere. Qui troviamo i veri valori e il metro con cui misurare la tecnologia.

L'emozione, però, non è tecnologica, ma squisitamente umana. E questa non sarebbe possibile senza gli occhi e i pensieri di Riccardo. Le sue mani, interagendo con la tecnologia sono state in grado di darle una forma che permette di comunicarla.

Non potevamo trovare testimonianza più affascinante di questa simbiosi tra emozione, comunicazione e tecnologie digitali.

Cerca l'opera
Sezione
Tematica
Colore
Titolo

 

Cerca
 
Riccardo Perale
biografia
Riccardo Perale, nato a Venezia nel 1946, vive a Padova...
Dicono di lui
La foto incontra la sua 'second life'.

P. Coltro
 
HCE Web Agency

Questo sito si occupa della promozione e vendita delle opere di Riccardo Perale: quadri per arredamento, fotografie di Venezia, foto artistiche/fotografie d'arte, quadri moderni, disponibili in tiratura limitata.